Cani Gatti & Co

Trovato morto un’altro Orso Bruno in Trentino. Sospetto bracconaggio

Orso-bruno-morto

Lascia davvero sconfortati l’ultima notizia relativa alla fauna del Trentino: la carcassa di un giovane orso bruno è stata trovata in località “Cauli” nei pressi di  Caderzone Terme da una cercatrice di funghi.

Le cause della morte non sono ancora chiare, ma si fa forte il sospetto che l’orso sia stato vittima di bracconaggio.

 

Si tratta del quarto orso trovato deceduto in Trentino: in questi anni nella regione era stato avviato il Progetto Ursis per il ripristino della popolazione di orsi tra i boschi.

Purtroppo questa lodevole iniziativa rischia di scontrarsi con una realtà molto traumatica: da un lato ci sono le oggettive necessità di tutelare la specie (insieme a volpi e linci) dall’altro ci sono le paure della popolazione, in particolare dei pastori che sentono minacciata la loro attività sulle montagne.

Eppure la convivenza controllata  tra uomo e grandi predatori non solo è auspicabile, ma anche possibile come dimostrano altri esempi virtuosi in Europa.

Quest’orso è purtroppo la quarta vittima in poco meno di un anno:  un incidente automobilistico, un arresto cardiocircolatorio per un esemplare sotto anestesia durante un controllo, e la morte per cause mai accertate di  un cucciolo  fanno da cornice a questi tristi fatti.

In quest’ultimo caso verrà predisposta un’autopsia per capire se l’orso è morto per cause naturali o se è stato colpito da un proiettile di fucile. Il corpo dell’animale era infatti in leggero stato di decomposizione al momento del ritrovamento, e non è stato possibile fare un esame immediato.

 

 

About the author

Sonia C

Sono una giovane donna che si arrabatta: appassionata di comunicazione, curiosa sempre, con una leggera tendenza alla tuttologia. Al momento me la cavo con la chiacchiera. Sul mio blog Parole Take Away, vendo parole o fumo a seconda dei punti di vista.

ADV

ADV