Tempo Libero

Passerelle e poltrone per mezze cartucce: un diritto per tutti, lo dice Nicole

Nicole Minetti

Siete delle mezze cartucce? Il panegirico sul merito vi ha solo fatto sentire ancora più inetti e impreparati rispetto alle vostre reali impossibili  chance di trovare un posto al sole?

Finalmente un politico che pensa anche a noi piccoli rosiconi scansafatiche aka mediocri.

Basta, non c’è più bisogno di studiare e fare gavette lunghe e stressanti, finitela di scendere in piazza a urlare “lavoro!”, rivendicate piuttosto il diritto alla manicure ad uso Blackberry anzi no, prendete un Iphone5 se no poi non lamentatevi se vi accusano di non essere aggiornati: se potete appoggiare le vostre ammiratissime chiappe competenze e passioni sulla poltrona di un qualsiasi consiglio amministrativo ancora meglio.

Il sillogismo della consigliera più glamour d’ Italia non fa una piega:  la politica deve rispecchiare la società, quindi non è necessario essere “preparatissimi” per fare politica.

L’Italia è un paese pieno di mezze cartucce – non è necessario essere “issimi” per fare politica- la politica dell’Italia può essere affidata a delle mezze cartucce.

Nicole Minetti

Non capisco quale sia la parte shockante di questa dichiarazione: ha semplicemente fatto una constatazione sulla realtà. Da quello che ci ha dimostrato in questi anni meriterebbe il posto da Presidente del Consiglio.

Nicole Minetti ti stimo:  non sarai preparatissima su bilanci, politiche sociali e altre cose che io, da mezza cartuccia che si mangia le unghie e usa uno squallido cellulare uscito due anni fa non capisco, ma la preparazione per fare una dichiarazione del genere con una simil faccia di bronzo in diretta tv deve essere veramente estenuante!

Poi parlare con un conduttore che ha la barba di 2 giorni non è il massimo, soprattutto quando, da vero barbone, ti chiede come farai a vivere con metà del tuo stipendio? Eh, sì, l’hai fatto in passato, e lo rifarai, tornerai a mediocrilandia, dove tutti hanno 4.000 euro al mese da spendere in costumi, smartphone e filler labbra, e sarai finalmente un’esemplare mezza cartuccia DOC.

NdM: Nota di Merito al pubblico della felice trasmissione domenicale, noto per scagliarsi come lanciato da una fionda quando si tratta di “emozioni” e sentimenti vari…paradossalmente, nonostante le domande al vetriolo e miele di Vinci e  l’ostentata imbarazzante sicurezza di Nicole Minetti nel rivendicare il proprio diritto alla poltrona nessuno è scattato con un “buuu! Non mi hai emozionato, meriti una nomination!”

Io mi aspetto una prossima apparizione a C’è Posta Per te: gli italiani apriranno la busta? Penso che dopo un lungo pianto sì, la apriranno, tra baci, moccio e abbracci: i non proprio “issimi” che sanno sempre  depistare farsi perdonare sono tant-issimi.

 

About the author

Sonia C

Sono una giovane donna che si arrabatta: appassionata di comunicazione, curiosa sempre, con una leggera tendenza alla tuttologia. Al momento me la cavo con la chiacchiera. Sul mio blog Parole Take Away, vendo parole o fumo a seconda dei punti di vista.

ADV

ADV