Focus Oggi Primo Piano

Meteo neve: Nevicate intense in arrivo sulle Alpi, ma inizialmente solo ad alta quota. Le mappe

Neve-Alpi

Neve-AlpiMeteo Neve: Dicembre è ormai vicino, ma di neve ancora se ne vista ben poca sulle nostre montagne, spesso ci siamo imbattuti con perturbazioni atlantiche, alimentate da correnti piuttosto miti  meridionali  che non hanno mai permesso alla neve di raggiungere le quote medie, cosa solitamente di norma in questo periodo. le Alpi, soprattutto orientali, appaiono ancora piuttosto brulle e con neve, ma solo a chiazze,  sopra i 2000 metri, un po meglio va a ovest, in particolare su alto Piemonte e Valle D’Aosta, dove possiamo trovare neve già a partire da 1500mt, trattasi comunque di pochi centimetri e no sufficienti a colmare le esigenze delle varie strutture invernali.

Lunedì è attesa l’ennesima perturbazione atlantica, che per l’ennesima volta apporterà piogge abbondanti su tutto il nord Italia e parte delle regioni Tirreniche del centro. Le precipitazioni ci saranno ma le temperature resteranno su valori elevati a causa dello scirocco, che spingerà forte dai quadranti meridionali. La neve la troveremo quindi inizialmente solo sopra i 2000 – 2500 metri, solo su Valle d’Aosta si potrà arrivare a 1600-1800mt.

Il vortice ciclonico mercoledì comincerà a translare verso est facendo affluire dai suoi bordi occidentali aria via via più fredda e di origine artica e  la neve comincerà  progressivamente ad abbassarsi di quota fino a portarsi attorno ai 900 metri, ma segnatamente su Piemonte e Lombardia. Su Triveneto il calo termico in quota sarà più contenuto e la neve difficilmente scenderà sotto i 1200 metri anche a fine episodio.

Vediamo in dettaglio quanto nevicherà sulle nostre Alpi

Martedì 27 novembre, come possiamo osservare dalla mappa qui sotto, durante la giornata di martedì le precipitazioni si concentreranno sui settori alpini occidentali, con apporti sopra i 1800-2000 metri che varieranno dai 15-25cm. Poche precipitazioni a est ma peggiorerà dalla serata.

Mercoledì 28 novembre, La neve cala di quota ad ovest, fino a portarsi verso sera attorno ai 1000 metri circa. Le precipitazioni risulteranno più  abbondanti su nord Alpi  di Piemonte e Lombardia in particolare nelle zone di Livigno e Madonna di Campiglio, meno abbondanti su quelle occidentali. Su triveneto la quota neve sarà ancora piuttosto elevata e rispettivamente attorno ai 2000-2300mt.

Giovedì 28 novembre, Intense nevicate sono previste su Trentino Alto Adige e Alpi Lombarde sopra i 1000-1200mt dove cadranno fino a 50cm, sopra i 1700mt su Friuli e Veneto. Deboli nevicate interesseranno ancora le Alpi occidentali sopra gli 800-1000 metri ma con attenuazione già dal pomeriggio.

Giovedi Neve Alpi

Per chiudere parliamo del freddo, che abbraccerà tutto l’arco alpino a partire da sabato con  isoterme scivoleranno sotto lo 0° a 850hpa favorendo l’innevamento artificiale un po su tutte le località sciistiche alpine.

ADV

ADV