Cronaca meteo

L’eruzione dell’Etna: paesi travolti dalla sabbia vulcanica.

Eruzione vulcano EtnaLe ultime eruzioni dell’Etna hanno portato scompiglio e paura in Sicilia. Si tratta di ben due importanti eruzioni avvenute in sole 24 ore, come non succedeva da 13 anni a questa parte. Una nube gigantesca ha ricoperto di cenere le case, le auto e le strade dei paesi etnei di Milo, Fornazzo e Sant’Alfio fino a Giarre e Riposto, sul versante Sud Est del vulcano. L’eruzione ha fatto aprire anche una frattura eruttiva nella sella tra il vecchio e il nuovo cratere di Sud est, poi la lava si è spostata verso la parete ovest della desertica Valle del Bove.

Con la ripresa dell’attività vulcanica, gli abitanti dei paesi più vicini alle pendici del vulcano hanno vissuto momenti davvero brutti. Alcuni dei paesani hanno riferito di aver sentito boati fortissimi,  oltre a sbattere di porte e una pioggia di sassi che “sono arrivati nella testa”. Altri dicono che “i sassi scendevano grossi, tutti appuntiti, a puntiglioni”, che poi si rompevano in pezzi arrivando a terra, spaventando le persone e rischiando di provocare feriti. Non si è verificato invece nessun disagio all’aeroporto di Fontanarossa.

 

ADV

ADV