Primo Piano Scienza News

L’asteroide Toutatis transiterà vicino alla Terra tra l’11 e il 12 dicembre. Nessun pericolo e tanta curiosità

asteroide Toutatis

asteroide ToutatisC’è molta curiosità, nel mondo scientifico, per il passaggio dell’asteroide battezzato dagli studiosi “Toutatis”, nome che deriva da quello della divinità celtica omonima.
Nella mitologia dei Celti, infatti, Toutatis (o Teutates) era il dio della guerra, della fertilità e della ricchezza. Il significato del suo nome era Padre della tribù ed era l’equivalente del dio Marte.
Alle ore 7,40 del prossimo 12 dicembre, mercoledì, l’asteroide transiterà alla distanza minima dalla terra.
A occhio nudo non risulterà visibile ma, date le dimensioni, si potrà comunque osservare anche con l’uso di piccoli telescopi (diametro minimo pari a 10 cm).
Toutatis è correlato con lo sciame meteorico delle Kappa Aquaridi.
Il suo diametro medio è di circa 5,4 km.
Il suo lato più lungo misura 5 km.
Il periodo di rotazione è di 176 ore.
L’astofisico Gianluca Masi, responsabile del “Virtual Telescope Project”, ha spiegato che non c’è da preoccuparsi. Il rischio di una caduta sul nostro pianeta è nullo.
In assenza di nuvolosità, gli appassionati di osservazioni astronomiche dovranno posizionare i telescopi in direzione sud, verso la zona tra le costellazioni dei Pesci e della Balena.
Questo asteroide fu individuato la prima volta in epoca relativamente recente: il 4 gennaio 1989, grazie al lavoro di Christian Pollas.
Inizialmente destò una certa preoccupazione.
Calcoli successivi e studi più approfonditi hanno rivelato che Toutatis, spinto dalla forza gravitazionale di Terra e Giove, stava modificando sensibilmente la sua orbita, allargandola.
Resta comunque formalmente incluso nell’elenco degli asteroidi potenzialmente pericolosi, poiché raggiungerà una posizione inferiore ai 7,4 km di distanza dal nostro pianeta.
Da notare che il “Virtual Telescope” darà a tutti la possibilità di osservare Toutatis in tempo reale, il giorno 13 dicembre alle 21:00 ora italiana.
Questo l’indirizzo web: www.virtualtelescope.eu/webtv
Il 2 gennaio 2013 Toutatis verrà sorvolato dalla sonda spaziale Chang’e 2 di fabbricazione cinese.
Prima dell’epoca viaggi spaziali, forma e caratteristiche degli asteroidi erano sconosciuti.
La loro esplorazione è cominciata nel 1971, con l’uso di sonde automatiche.
Le prime foto ravvicinate di asteroidi furono scattate dalla sonda Mariner 9, che immortalò le piccole lune di Marte: Phobos e Deimos.

ADV

ADV