Focus Oggi Primo Piano

La neve a Roma non è utopia, sabato 9 sera a rischio imbiancata!

Neve Roma

Neve RomaStando alle ultime corse del modello previsionale americano, a Roma, la sera di sabato 9 febbraio, potrebbe arrivare un’altra nevicata in stile 4/12 febbraio 2012. La strada è ancora lunga si sa, si parla infatti di un possibile evento ad una distanza temporale di circa 120-132 ore , dove bastano piccole accortezze in un senso o nell’altro per cambiare o stravolgere anche tutto l’impianto barico, ma noi siamo qui per interpretare quello che i modelli previsionali, da circa due giorni, ci propongono, per cui cercheremo di fare una sintesi previsionale su quello che potrebbe avvenire in quei giorni .

L’alte pressione delle Azzorre sposterà i suoi massimi sull’Atlantico centrale, il suo allungamento verso l’Islanda favorirà l’ingresso, verso il Meditterraneo centrale, di correnti fredde ma non gelidedi provenienza artico-marittima; le temperature caleranno su tutto il territorio di circa 6/10 gradi, il freddo si avvertirà sopratutto al centro sud, grazie all’azione ciclonica che manterrà i cieli cosparsi di nubi con piogge, nevicate fino a bassa quota e frequente ventilazione orientale.

Ma veniamo a sabato, giorno della possibile nevicata su Roma; Al mattino le condizioni termiche saranno sfavorevoli a nevicate sulla capitale, saranno invece favorevoli dal pomeriggio, quando l’aria fredda guadagnerà via via tutte le quote, lo zero termico infatti al mattino è previsto attorno ai 500 metri, mentre già dal tardo pomeriggio dovrebbe scendere fino a 150-200 metri. Per quanto riguarda le precipitazioni, ci saranno, ma tutto dipenderà dall’intensità, per stabilire se sarà neve, neve mista a pioggia o semplicemente pioggia. Di fatto, una precipitazione intensa è capace di ribaltare l’aria fredda dai medi strati verso i bassi strati, l’esatto contrario invece con una precipitazione molto debole. Il tutto, se confermato, si giocherà “come sempre quando si parla di neve a Roma” sul filo del rasoio.

A rischio neve non solo la capitale, ma sopratutto la parte centro meridionale del Lazio, tra Frosinone e Rieti (coste escluse), con accumuli che potrebbero raggiungere e localmente superare i 15cm.

Vi ricordiamo che vista la distanza temporale da qui all’evento questo post ha un valore puramente probabilistico, consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.

 

ADV

ADV