Bellezza Primo Piano

Il radicchio rosso di Treviso Igp: un alleato per la bellezza e la salute

radicchio trevisoIl radicchio rosso di Treviso Igp non è solo buono: è anche utile per combattere l’invecchiamento.

E’ molto ricco di antiossidanti, ed è indicato anche per chi ha problemi di pelle, come i fastidiosi foruncoli, oltre che per chi soffre di artrite o di reumatismi.

Come beneficiare di tutte queste sue proprietà? Pensando al radicchio, l’idea più ovvia che viene in mente è una bella insalata, e invece no: per sfruttarlo al meglio per la nostra bellezza, va assunto sotto forma di tisana!

L’inusuale ricetta di infuso è stata inventata dallo chef Nicola Dinato, del ristorante Feva di Castelfranco Veneto, che lo ha arricchito con un tocco di esotismo, aggiungendo il litchi.

La tisana a base di radicchio rosso di Treviso Igp sarà presentata a Roma giovedì 28 febbraio al Vivendo dell’Hotel St.Regis, dal Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana nell’ambito della manifestazione “Fiori d’inverno”.

Il radicchio è da sempre amico della dieta: non solo ha pochissime calorie (essendo composto di acqua per il 92-94%), ma è anche ricco di vitamina A, B1 e B2.

E riguardo agli antiossidanti, secondo gli studi dell’Università di Urbino, sembra che il radicchio rosso non abbia nulla da invidiare agli altri alimenti più famosi come mirtilli e uva passi, anzi, che abbia maggiori proprietà in questo senso.

E non finisce qui: il radicchio rosso contribuisce a rallentare  l’invecchiamento cellulare e a prevenire l’insorgere di alcuni tipi di tumore, soprattutto a livello intestinale. Grazie alle sue proprietà depurative e alla presenza di fibre e principi amari, stimola la digestione; il suo contenuto in calcio e ferro favorisce il metabolismo delle ossa e le rafforza.

Insomma, il radicchio rosso, che sia sotto forma di  insalata o di tisana, non può proprio mancare sulla nostra tavola.

ADV

ADV