Primo Piano Scienza News

Google Map: arriva Earth at Night 2012, mappe in notturna ad alta risoluzione.

nord Italia by night

nord Italia by nightGoogle Map: arriva Earth at Night 2012, mappe in notturna ad alta risoluzione: Tutti noi almeno una volta nella vita, avremmo voluto vedere la nostra città dallo spazio; immaginare poi di osservarla durante lo spettacolo di una notte stellata, illuminata da mille luci sarebbe ancora più emozionante. Ad esaudire questo desiderio, altrimenti irrealizzabile o comunque di difficile realizzazione, ci pensa la sempre attiva Google. L’azienda proprietaria del più famoso dei motori di ricerca web, ha pensato bene, in collaborazione con la NASA, di dare la possibilità ad ognuno di noi di poter realizzare questo desiderio ricorrente. Con il nome di “Earth at Night 2012” (https://earthbuilder.google.com/10446176163891957399-13737975182519107424-4/mapview/), Google e NASA vogliono mostrare alla popolazione mondiale i meravigliosi scenari, che le immagini ad alta definizione denominate “Black Marble” sono attualmente in grado di proporre. Per portare a compimento questo interessantissimo progetto, Google ha potuto contare sulle tecnologie di cui la NASA dispone al momento, tra cui il satellite Suomi NPP. Proprio questo satellite è stato in grado di catturare le meravigliose immagini, attraverso 312 orbite intorno al nostro pianeta. La missione di Suomi NPP è stata divisa in due fasi, la prima portata a compimento nell’Aprile 2012, mentre la seconda terminata appena due mesi fa e precisamente nel mese di Ottobre. Visualizzando le dettagliatissime immagini offerte da “Earth at Night 2012”, si può notare come la tecnologia utilizzata per realizzare le immagini mostrate, sia veramente molto avanzata, basti pensare che le 312 orbite sono servite per fotografare ad ogni passaggio un dettaglio diverso. Risulterà perciò facilissimo individuare l’area geografica di nostro interesse per poterla così proiettata in una notte stellata illuminata da mille luci. Il progetto “Earth at Night 2012” è uno dei tanti a cui Google lavora quotidianamente per saziare la sete di conoscenza della popolazione umana. Con il servizio Google Maps, Big G è infatti intenzionata a contribuire alla conoscenza di molti luoghi, che altrimenti risulterebbero inesplorabili per milioni di persone. Dagli abissi oceanici ai deserti più aridi, dalle cime maestose alle più desolate pianure, il progetto di Google merita un vero e proprio plauso, per ciò che ci mostra e che mostrerà alle generazioni future, ricordando sempre e comunque, che per usufruire di questi servizi la società americana non chiede alcun compenso.

ADV

ADV