Cronaca meteo Primo Piano

Bufera di neve a Genova. Notevoli i disagi soprattutto ai trasporti pubblici. Foto e situazione

Neve-Genova7

Durante la notte, un’eccezionale nevicata, arrivata fino a bassa quota, ha imbiancato Genova, Savona e provincia causando molti disagi alla popolazione tanto che in alcuni comuni sono state chiuse anche le scuole.
I disagi maggiori, del capoluogo ligure, si sono avuti sulle zone collinari e nella parte Ponente della città anche se a Genova le scuole sono rimaste aperte, ma sono state sospese alcune corse degli autobus e chiuse alcune strade a causa del crollo di alberi soprattutto nelle zone di Albaro, Sturla, Cargliano, Castelletto e Pegli.
La protezione civile della città raccomanda di utilizzare i mezzi privati solo se necessario, con i pneumatici da neve o con l’uso delle catene, da ieri sera, sono in azione nove mezzi spargisale Amiu per limitare i disagi per la popolazione.
Alla neve, nella notte, si è aggiunto anche un vento forte di Tramontana che, con raffiche arrivate fino a 30 nodi, ha ulteriormente aumentato i problemi.
Sono state chiuse le scuole nei comuni di Ceranesi, Campomorone, Mignanego, Sant’Olcese e Serra Riccò, mentre a Genova la protezione civile con i volontari e la Polizia Municipale ha garantito l’accesso alle strutture creando dei passaggi protetti soprattutto per gli istituti che si trovano all’interno di parchi ed agevolando l’entrata per i bambini delle scuole primarie.
Il Comune di Genova, infatti, ha comunicato che, dopo un’attenta valutazione, le scuole sono rimaste aperte per garantire riparo agli studenti ed evitare i disagi alle famiglie che non potevano essere avvertite delle chiusura delle scuole dovute alla nevicata imprevista.

Foto nevicata a Genova

I disagi nel settore dei trasporti pubblici interessano soprattutto gli autobus ed un comunicato AMT ,delle ore 11 di questa mattina, informava i cittadini che sono state sospese sei linee: 195 – 57 – 71 – 64 – 385 – 273 mentre altre linee come la 49 e la 53 non riescono a garantire il completo servizio, infine le linee 40 e 39 non garantiscono il servizio nella zona di Oregina.
Ci sono grandi disagi anche nelle stazioni Ferroviarie ed anche se Trenitalia non ha rilasciato nessuna dichiarazione ufficiale i treni viaggiano alcune ore di ritardo.
Sulle autostrade la circolazione è difficoltosa ma è tutta percorribile e le uscite sono state tutte riaperte.
Anche al porto ci sono stati alcuni disagi dovuti a quattro navi che, a causa della banchina ghiacciata, non hanno potuto effettuare l’attracco, mentre, per il vento molto forte, è stato chiuso il Terminal Vte.
All’aeroporto i disagi sono stati risolti ed ora tutto è tornato alla normalità tranne per due voli diretti a Roma per i quali si registrano ancora dei ritardi.
Sempre a Genova sono stati chiusi i parchi pubblici ed i cimiteri ma sono garantiti i servizi funebri, resta chiuso, per tutta la giornata, anche il mercatino natalizio di Brignole per la caduta di alcuni stand.
Nell’entroterra ligure sono state chiuse le strade statali 72 e 75 del Monte Penna ed il Passo del Faiallo.

ADV

ADV