Bellezza

A San Valentino, gli uomini vogliono le donne “rassicuranti”

Cuore San Valentino

Cuore San ValentinoSan Valentino incombe, e chissà da quanti giorni state pensando a come vestirvi, pettinarvi, truccarvi per essere al meglio. Per piacere a lui. Se volete sapere quali sono le direttive per il trucco di San Valentino 2013, ecco i consigli del make up specialist Shisheido, Pablo Ardizzone.

La parola chiave è “rassicurare”: quindi niente trucco aggressivo, niente smalto troppo sgargiante, niente strane pettinature.

Questo non significa però che dobbiate presentarvi completamente “acqua e sapone”.

L’ideale è concentrare il trucco solo su occhi o labbra, capelli pettinati semplicemente, magari con un nastro o un cerchietto, per dare un ulteriore tocco di romanticismo.

Per gli occhi, Ardizzone suggerisce un effetto smoky ammorbidito, meno dark di quello classico. Gli occhi devono attirare l’attenzione, ma lo sguardo non deve essere aggressivo: gli uomini in questo periodo di grandi incertezze cercano una donna che sia intrigante, ma anche rassicurante.

Per realizzare un effetto smoky morbido si può usare un ombretto color carbone o marrone scuro in crema a base acquosa, sfumandolo con un pennellino.

Lo stesso vale per la matita occhi: anche questa va sfumata con l’applicatore o con il pennellino, la linea non deve essere troppo netta.

Se non volete rinunciare a un look più sexy potete puntare sulle labbra, con rossetti dai colori accesi, incluso il sempre attuale rosso. Per un effetto più naturale, non utilizzate la matita per sottolineare il contorno labbra.

Insomma, quest’anno San Valentino è più che mai romantico: capelli in stile anni ’40, ben pettinati a incorniciare il viso, lasciando da parte i capelli decolorati, i tagli troppo aggressivi o le pettinature rigide. Mani curate, ma con le unghie nude, niente french manicure.  E per il viso, un trucco sensuale e sfumato, che punta tutto su occhi o labbra.

About the author

Alice R.

Le parole sono alla base del mio lavoro, e sono anche la mia passione. Scrivo su commissione, ma anche per puro piacere.

ADV

ADV